Hai creato un blog, vuoi scrivere il tuo primo articolo, ma non sai proprio da dove iniziare.

Fai un respiro profondo e non scoraggiarti, sei in buona compagnia.

Chiunque scrive contenuti per il web, un tempo si è trovato nella tua stessa situazione, con i tuoi stessi dubbi e le tue stesse difficoltà: sì, anch’io.

Per questo motivo, voglio condividere con te quali sono gli step da compiere per scrivere il tuo primo post di blog, e dare finalmente il via al tuo progetto editoriale.

Trovare l’argomento giusto

Facciamo finta che tu abbia già scelto una tematica da affrontare.

Il primo passo da compiere per scrivere un articolo di blog consiste nell’identificare un argomento specifico collegato alla tematica scelta.

Ad esempio, vuoi parlare di cinema? L’ipotetico argomento potrebbe essere l’ultimo film uscito nelle sale cinematografiche, di cui potresti fare una recensione.

Vuoi invece scrivere di marketing? Potresti allora optare per una guida su come creare un piano editoriale.

Quindi, mettiti comodo e fai una minuziosa ricerca. Stai tranquillo, le idee verranno da sé.

Preparare la scaletta

Una volta che hai deciso l’argomento, hai bisogno di una scaletta, ossia la struttura del tuo articolo.

Dunque, prendi carta e penna, o apri un nuovo documento Word, e butta giù tutto ciò che ti passa per la mente, tutti i punti che vorresti trattare.

Solo dopo aver messo nero su bianco le tue idee, prova a riordinarle, a dargli una forma e inquadrarle in paragrafi e sottoparagrafi.

Come un archeologo, in poco tempo, avrai tra le mani lo scheletro del tuo post, pronto per essere portato in vita.

Scrivere la bozza

Il momento che tanto aspettavi è finalmente arrivato.

Dopo aver preparato la scaletta, puoi adesso iniziare a redigere la prima bozza di quel che sarà il tuo articolo.

Parti dall’incipit e introduci l’argomento. Esplodi poi ogni paragrafo e sottoparagrafo, fino ad arrivare a una conclusione che stimoli il lettore a compiere un’azione.

Scrivi velocemente. Scrivi senza prestare attenzione alla forma. Lascia che le idee fluiscano liberamente.

Rilettura, editing e ottimizzazione

Scritta la bozza, ti consiglio di spegnere il computer e andare a fare una passeggiata.

Lascia passare qualche ora, o anche qualche giorno. Gli eventuali refusi di forma (e non) saranno più visibili a mente fresca.

Poi, rileggi ciò che hai scritto. Correggi quello che non va e rileggilo di nuovo. Una, due, tre volte. Melius est abundare quam deficere, come dicevano i saggi e vecchi latini.

Fatto questo, sei quasi pronto per pubblicare il tuo articolo. Manca solo un ultimo passaggio: ottimizzarlo lato SEO, ossia renderlo appetibile per i motori di ricerca. Per farlo, un plugin come Yoast SEO potrebbe esserti molto utile.

Ti piacerebbe saperne di più sul mondo del blogging? Partecipa a Content Rocker! Ti aspetto insieme a Virginia Capoluongo e Anna Lisa Di Vincenzo per alzare il volume dei tuoi post e diventare una Rock Star dei contenuti.