Se utilizzi i video per comunicare, ti sarai sicuramente chiesto, almeno una volta, qual è il metodo più semplice ed efficace per aggiungere i sottotitoli.

In questa guida voglio spiegarti quali sono i passi che devi compiere per sottotitolare i tuoi video su Youtube e Facebook.

Perché sono importanti i sottotitoli?

Prima di passare alla fase operativa, è bene soffermarci un attimo sulla motivazione che ci spinge a voler mettere i sottotitoli all’interno di un video.

Le ragioni potrebbero essere molteplici, ognuno ha le sue. Ma quelle su cui voglio farti riflettere sono principalmente due:

  • Oggi i video vengono guardati sempre di più in mobilità. Per questo motivo, le persone spesso potrebbero trovarsi in una situazione poco ottimale (ad esempio per strada o in metropolitana) per ascoltarti e comprendere a pieno quello che vuoi comunicare.
  • La maggior parte dei video su Facebook vengono visti senza audio a causa (o grazie) della riproduzione automatica.

In queste condizioni, i sottotitoli potrebbero offrire un notevole valore aggiunto all’esperienza di fruizione dei tuoi contenuti.

Come aggiungere i sottotitoli su Youtube

Che tu voglia inserire i sottotitoli in un nuovo video oppure ad uno che hai già caricato in precedenza su Youtube, il procedimento da seguire è molto semplice e veloce.

Per prima cosa, se non lo hai ancora fatto, carica il tuo video e assicurati che la visibilità sia impostata su “Privato”.

Adesso aprilo (come se lo volessi guardare), clicca su “Modifica Video” e poi seleziona la sezione “Sottotitoli” in alto a destra.

All’inizio ti verrà chiesto se impostare una lingua predefinita da utilizzare d’ora in avanti: la scelta è tua, ma ti consiglio di farlo.

Clicca adesso su “Aggiungi nuovi sottotitoli” e seleziona la lingua che ti interessa.

Arrivati a questo punto, puoi scegliere se caricare un file, optare per la trascrizione e la sincronizzazione automatica, oppure creare nuovi sottotitoli partendo da zero.

La prima opzione è consigliata se possiedi un file “.str” in cui sono trascritte tutte le battute del tuo video. Se non sai di cosa sto parlando, puoi saltare a pie pari questo metodo.

La “trascrizione e la sincronizzazione automatica” è scelta migliore se hai già lo script testuale dei dialoghi.

Altrimenti, clicca su “Crea nuovi sottotitoli”.

Seguendo quest’ultimo metodo, si aprirà di fronte a te una schermata composta da tre pannelli: a sinistra la sezione in cui puoi inserire i blocchi di testo che andranno a formare i sottotitoli; in basso a destra quella in cui puoi regolare la durata e la posizione di ogni blocco all’interno del video; in alto a destra, invece, la preview del video con i sottotitoli.

Puoi inserire nuovi blocchi di testo, digitandoli nell’apposito spazio in alto a sinistra e premendo sul pulsante “+”. Puoi invece modificare le tempistiche di inizio e di fine di ciascun blocco o agire sulla loro durata, intervenendo con il mouse direttamente sulla timeline.

Una volta inseriti tutti i testi come meglio desideri, clicca su “Salva Modifiche” ed il gioco è fatto: hai inserito finalmente i sottotitoli in un video su Youtube.

Nota: puoi scaricare con un click il file “.str” dei sottotitoli appena creati. Prima di salvare le modifiche, premi su “Azioni” e poi su “Scarica.

Come aggiungere i sottotitoli su Facebook

Il procedimento per inserire i sottotitoli su Facebook è relativamente più veloce, soprattutto se hai già scaricato il file “.str” da Youtube.

Carica il tuo video, o aprilo se lo hai già condiviso in precedenza.

Clicca su “Modifica Video” e poi su “Sottotitoli”.

Dopo aver selezionato la lingua del video, in questa schermata puoi scegliere se scrivere i sottotitoli ex-novo o se caricare un file esterno.

Se hai scaricato il file “.str”, rinominalo aggiungendo la codifica di linguaggio del file (ad esempio, per un video in italiano, aggiungi “-IT-it” prima di “.str”). Quindi premi su “Carica”, seleziona il file dal tuo computer e clicca su “Salva”.

Altrimenti, premi su “Scrivi”, seleziona la lingua che desideri e aggiungi manualmente i blocchi di testo come abbiamo già visto poco fa per Youtube. Infine premi su “Salva”.

Come vedi, sottotitolare i tuoi video su Facebook non è poi così complesso.

Questo è solo un assaggio di quello che puoi fare! Se il tuo obiettivo è imparare a progettare, realizzare e monetizzare al massimo le tue campagne pubblicitarie su Facebook, allora il corso Social Media Advertising è quello che fa per te. Iscriviti subito se sei stufo di buttare soldi in campagne infruttuose.